Ballerina Shoe: le scarpe icona di Ferragamo

8 Giu

Il modello creato per Audrey Hepburn torna a nuova vita grazie allo sguardo contemporaneo della Maison.

Tra le celebri clienti che misero i propri piedi nelle sapienti mani artigiane di Salvatore Ferragamo figura l’incantevole Audrey Hepburn, ed è proprio per l’interprete premio Oscar per Vacanze Romane che il famoso stilista realizzò nel 1954 un’apposita scarpa ballerina in camoscio e dalla punta arrotondata, che divenne in breve parte dell’iconico guardaroba dell’attrice.

Ora, a più di 60 anni di distanza, la Maison Salvatore Ferragamo ha deciso di rispolverare quel modello divenuto classico – reinterpretandolo con sguardo contemporaneo – nella linea Ballerina Shoe. Quest’ultima si rivolge a una donna moderna ma naturalmente raffinata, la cui allure trova nel progetto digitale #unspokenelegance che ne accompagna la presentazione, il medesimo spirito fresco e giocoso. Il progetto – costituito di video e immagini – tramite un’esplosione di colori, di parole e disegni dal fascino onirico, vuol trasmettere l’idea che l’eleganza sia un’attitudine, che passa anche attraverso ciò che si indossa ai piedi per il cammino quotidiano. La magia e il mood di questa scarpa dal fascino intramontabile viene espressa da frasi come ì Life is a Beautiful Walk’, ‘Ogni look ha la sua musica’, ‘Ascolta sempre i tuoi pensieri felici’, ‘Non si è mai troppo grandi per giocare’, ‘Sorridi al mondo e lui farà lo stesso’.

La linea Ballerina Shoe per la primavera/estate 2015 sceglie una ricca varietà di tonalità per accontentare i gusti più vari, dalle nuance stagionali del New Iris o del Macaron a quelle più classiche dell’Oxford Blue o del Rosso Ferragamo. Anche la texture si declina in un’ampia scelta, come l’atmosfera estiva evocata dal tessuto a righe, la sofisticatezza della nappa laserata effetto pizzo, la morbidezza del suede effetto denim, il bon ton della vernice. Il modello della ballerina riportato in auge dalla Maison è nato da un brevetto dello stesso Salvatore Ferragamo e si contraddistingue per la speciale costruzione Opanca della suola che trae la sua ispirazione dal mocassino degli indiani d’America denominato Opanke, in cui la suola risale sul tallone diventando un tutt’uno con la tomaia. La camminata ne giova conseguentemente in comfort e flessibilità, grazie alla forma sinuosa che segue la curvatura del piede ma anche per il cinturino elastico e regolabile alla tomaia e alla prestigiosa lavorazione a sacchetto. Non resta dunque che scegliere la propria frase del cuore e indossare un sorriso insieme al modello di ballerine preferito certe che, come per Audrey Hepburn, l’eleganza sarà ai nostri piedi.