Biancheria casa: tutti i tessuti

26 Giu

Scegliere la biancheria casa non è mai semplice, soprattutto per chi per la prima volta dovrà andare a vivere da solo in una nuova casa e, dunque, dovrà occuparsi di aspetti dei quali fino a qual momento non si era mai interessato. Nella preparazione del corredo che serve, appunto, per aiutare chi dovrà andare a vivere da solo o in compagnia del proprio partner spesso troviamo inclusa la biancheria da casa. Si tratta di asciugamani, lenzuola, tovaglie ed altri oggetti che servono per garantire igiene e pulizia alla nuova abitazione. Nessuno può fare a meno di questi tessuti ma è necessario sceglierli bene, perché andranno comunque integrati con l’arredamento per creare uno stile originale ed elegante.

Biancheria casa: come scegliere?

Il primo consiglio che possiamo dare a chi ha bisogno di acquistare biancheria da casa è di programmare il tutto. Se, infatti, si acquista prima del tempo si avrà la possibilità di godere eventualmente di offerte e di sconti. In ogni caso, sarebbe preferibile optare per tessuti lavabili, in modo tale da poterli mettere in una lavatrice e da non avere particolari problemi nelle operazioni di lavaggio.

Dal punto di vista cromatico, è importante sottolineare che di solito ogni stagione vengono fuori nuove mode che potrebbero essere intriganti ed attirare la vostra attenzione. E’ bene, però, ricordare il fatto che una moda prima o poi potrebbe andar via mentre la vostra biancheria da casa no. Quindi, se non volete accodarvi alle tendenze del momento potreste optare per qualcosa di più classico e tradizionale, con colori poco stravaganti e che insieme staranno sempre bene. La cosa migliore dare, comunque, è affidarsi ai propri gusti perché così facendo si ha la certezza di non sbagliare mai e di acquistare qualcosa che dovrà per forza piacere.

I tessuti indispensabili per una casa

Quando si procede con l’acquisto di una biancheria da casa è bene ricordarsi del fatto che alcuni elementi non dovranno mai mancare. L’ideale sarebbe acquistare:

  • Almeno tre coppie di lenzuola
  • un piumone, magari accompagnato da un set copripiumone
  • Una coperta
  • Una trapunta

Non bisogna poi dimenticare i tessuti per il bagno. In tal caso potrebbe essere utile puntare su un set di asciugamani da viso, senza dimenticare l’accappatoio, le tovaglie, le tovagliette americane, gli strofinacci, il grembiule da cucina e, possibilmente, anche il guanto da forno. La biancheria da casa potrà dirsi veramente completa solo se sarà comprensiva di tutti questi elementi, o almeno della maggior parte di essi.

Il numero di set per alcuni tessuti particolari, come ad esempio il copripiumone, le tovagliette americane, gli asciugamani da viso, deve essere scelto in base al numero di persone che fanno parte del nucleo familiare. In ogni caso, è sempre meglio avere qualche tessuto in più e non in meno perché in futuro, se si tratta di una coppia di sposi, potrebbe arrivare un bambino oppure perché in alcune occasioni potrebbe esserci l’esigenza di ospitare qualcuno e non ci si può far trovare impreparati.

Ricordiamo, infine, che i tessuti vanno scelti anche in base a fattori ambientali. Il lino offre una sensazione di freschezza nel periodo estivo ma anche il cotone ha i suoi punti di forza. Gli asciugamani dovranno essere di spugna mentre per quanto concerne le coperte potrebbero andar bene quelle di lana oppure quelle di pile.