Quali sono i benefici del cioccolato?

27 Apr

Il cioccolato è innegabilmente uno degli alimenti più desiderati ed apprezzati al mondo. La sua bontà non risiede, solamente, nell’irresistibile gusto del palato, ma anche nelle proprietà benefiche dei suoi elementi. Moltissimi studi scientifici hanno dimostrato, da tempo, che cedere alla sua tentazione possa essere un modo, piacevolissimo, di prendersi cura del proprio corpo e della mente. In questa guida, riscopriremo dunque, i molteplici benefici del cioccolato, detto, non a torto, “Cibo degli dei”

I Benefici del cioccolato

Il cioccolato deve l’appellativo di teobroma (dal greco:cibo per gli dei) al suo ingrediente principale il cacao: vero responsabile delle sue numerose virtù. Per poter meglio usufruire dei benefici del dolce alimento è bene dunque indirizzare il proprio palato alla scelta delle varietà fondenti; considerando che il contenuto ideale di cacao nel cioccolato, deve essere almeno del 70%

Il cioccolato rappresenta un considerevole fonte di energia diretta, in grado di compensare in modo veloce gli sforzi fisici e mentali, presentando un indice glicemico relativamente basso, e una delle fonti alimentari più ricche di flavonoidi, contenuti nel cacao, ovvero dei potenti antiossidanti che proteggono le nostre cellule dagli effetti dei radicali liberi, ritardando l’invecchiamento dei tessuti.

I flavonoidi: illustri portatori di benefici del cioccolato, riducono inoltre gli effetti negativi associati ai notevoli livelli plasmatici di colesterolo LDL, la cosiddetta frazione cattiva, difendono le arterie dai danni dell’aterosclerosi e sono in grado di prevenire malattie cardiovascolari come ad esempio: l’infarto e l’ictus. Atre azioni importanti sono legate al contenuto di caffeina e di teobromina che hanno un effetto stimolante sul battito cardiaco, sul sistema nervoso centrale e sul rilassamento dei muscoli respiratori, riducendo l’affaticamento e migliorando la concentrazione mentale.

I benefici del cioccolato fondente sono dati, anche, dalla presenza di vitamine: A, E, D, B12 e minerali essenziali per la corretta funzionalità dell’organismo; il magnesio contribuisce ad un buon funzionamento del cervello, mentre il rame, manganese, ferro e zinco favoriscono la crescita delle cellule, l’assorbimento delle sostanze nutrienti e la riparazione dei tessuti. L’elevata quantità di fosforo, grande alleato della memoria, risulta addirittura superiore a quella contenuta nel pesce. Studi scientifici hanno altresì dimostrato la capacità di stimolare la produzione di serotonina: sostanza preziosa che agisce a livello cerebrale dalla facoltà di infondere calma e di migliorare l’umore.